02 novembre 2006

Re Artù, Totò Sapore, Ulisse, le lesbiche.
Cos'hanno in comune? Sono leggende.
Anche "Lei" (la chiameremo così) è sempre stata ritenuta tale. Almeno fino ad oggi.
La Marchesa infatti non ne è mai stata convinta. Era sicura che esistesse sul serio, che non potesse solo essere il frutto di qualche mente perversa e malvagia, protagonista di storie terrificanti che i genitori raccontavano ai bambini prima di farli addormentare, o di devastanti catastrofi naturali, o ancora delle bollicine della Coca Cola.
No. Lei doveva esistere per forza.
Così la Marchesa intraprese un lungo viaggio intorno al mondo, per cercarLa, dimostrare a tutti che Lei era viva. Che pulsava di vita.
E la trovò.
Non è chiaro come sia venuta al mondo. La sua prima comparsa è avvolta nel mistero (ma ne parleremo nella prossima puntata, in cui pubblicherò l'intervista che mi ha concesso). Piccola anticipazione: è candidata come terzo segreto di Fatima, insieme al caso del neo facciale di Ivana Spagna (come ci sarà finito lassù?).
Ma noi, in esclusiva mondiale, abbiamo l'onore di presentarveLa.
Lei è molto timida, perciò ha preferito farsi fare un ritratto da me medesima.
Comunque in barba alla privacy (stiamo parlando di una scoperta mondiale!) sono riuscita a scattare anche una foto e pubblicarla su un sito scientifico. I più coraggiosi potranno cliccare sul link per vederLa.
Preparatevi, perché posso senz'altro dire che non avete la minima idea di come potrebbe apparire ai vostri occhi.






Qua trovate l'originale http://en.wikipedia.org/wiki/Image:Sarahvulva_crop.jpg

Emozionante, vero?

2 commenti:

  1. ussignur,pure qui mi devo vedere la "cosa",non basta avercela sotto il naso tutto il giorno...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...